Verbale assemblea del 5/2/2014

Prossima assemblea

Giorno: Mercoledì 12 Febbraio

Luogo: Ufficio Net7 di Alessio

Incontro con Verter

Verter è favorevole a farci ottenere una tensostruttura ed un posto dove montarla,
la modalità con cui ci verrebbe concessa è quella di affitto ad uso capione.

Il posto dove montarla sarebbe un campo vicino al centro passi, anche su questo fronte Verter presterebbe

il suo appoggio ed il suo aiuto.
Non si è parlato di prezzi precisi, ma per avere un’idea si può pensare alla struttura accennata dalla UISP
80.000 € per 800 mq con doppio telone riscaldamento e bagni, quella proposta da Verter dovrebbe essere
più semplice e quindi più economica, si attendono maggiori dettagli.
In ogni caso sono strutture modulari (inizio fine e capriate centrali) che possono essere usate anche possedendo pochi blocchi e poi allargate.

 

Altre possibilità

Si è deciso di lasciare aperte all’inizio quante più strade possibili per cui si sono organizzati dei gruppi di lavoro per
raccogliere informazioni anche riguardo alle altre possibiliità:

  • palestre delle scuole

  • affitto capannoni  o locali a basso prezzo

 

gruppi e resoconto sulle strade da percorrere

 

Proposta di Alino

Alino avanza la proposta di iniziare a pensare ad un organizzazione dell’associazione dove ogniuno mette il suo contributo volontario e senza impegno, ma dove anche alcune persone che investone maggiore impegno e forze in maniera costante nella gestione e nei task di EP vengano pagate.

Mauro obbietta che questo ci porterebbe a diventare simili al gruppo di persone che gestisce la palestra sottosopra
che fa quello come lavoro.
Da altri pareri si ritiene che sia troppo presto per affrontare questo discorso vista la scarsità di mezzi economici e strutture.

Resoconto smontaggio

E’ sempre disponibile un resoconto aggionato in questo  documento.

Boia che blocco

La prima tappa, che ha avuto luogo a Firenze, ha avuto una partecipazione di ~50 persone.

Possibilità per l’organizzazione della finale:

  • streetboulder + torre

  • struttura di lerici

  • uliveto

  • nostra struttura autoportante montata in una piazza di Pisa

 

Si è deciso di accantonare la proposta d’affitto della struttura di Firenze per 6.000 € per investire eventuali liquidità

nei materiali necessari per rendere autoportante l’attuale muro di EP.

Rigurado a quest’ultimo fronte è stato abbozzato un preventivo di spesa di 3.000 € che sarebbero destinati principalmente all’acquisto di tubi innocenti ed accessori, ma tale progetto non è ancora ben definito.